FESTEGGIA LA MAMMA CON AVIS

Il 10 maggio in occasione dell’apertura domenicale del Centro Trasfusionale, fatti un regalo e fai un regalo: vieni a donare e porta con te un’amica!!

Alle presenti verrà lasciato un piccolo dono.

Di seguito una lettera scritta da una mamma un po’ speciale:

A Ginevra , Jacopo , Anna , Sofia , Luca…
Questa mia lettera è rivolta a tutti genitori: il genitore è colui che non vorrebbe mai vedere soffrire il proprio bambino. Il genitore farebbe qualsiasi cosa pur di migliorare la vita del proprio  piccolo. Ecco quello che è successo a me Erika Todisco; donatrice Avis e socio genitore attivo AGBALT Onlus .  Nel maggio del 2009 alla mia bambina di soli tre anni viene diagnosticata  la leucemia linfoblastica acuta. In quel momento c’è crollato il mondo… non è possibile che questo possa succedere a noi , perché? Perché alla nostra principessa? Non potevamo crederci!!
Da quel giorno è cominciata la battaglia, il primo anno di ricoveri più o meno lunghi , il secondo anno con terapia di mantenimento.
La leucemia è una malattia del sangue, il midollo (dove si produce il sangue ) comincia a produrre cellule maligne; la chemioterapia deve uccidere queste cellule malate ..ma non solo.. Purtroppo uccide anche quelle buone , ed iniziano a manifestarsi effetti collaterali… Passano i giorni , la nostra bambina è sempre più  stanca… i suoi capelli biondi cominciano a cambiare colore….Cominciano a cadere…. Cala il valore dell’emoglobina,  delle piastrine , fino a che non comincia a esserci la necessità di effettuare delle trasfusioni. Abbiamo anche perso il conto di quante trasfusioni abbia avuto bisogno!!
Un giorno avrebbe dovuto fare una sacca di piastrine presso il reparto di oncoematologia pediatrica del Santa Chiara di Pisa dove era seguita , arrivò la dottoressa e ci disse che purtroppo non avrebbero potuto farle  tutte perché mancavano donatori, saremmo dovuti tornare l’indomani. Ecco da quel giorno dentro di me è cambiato qualcosa: io che aveva paura di andare a fare anche un semplice prelievo del sangue… per la grande paura che potesse succedere qualcosa per la mancanza di sangue o piastrine ho deciso di andare a donare e da quel giorno ogni mese mi reco al centro trasfusionale a donare, perché per me è diventato un gesto di altruismo, gesto  che mi rende felice. Alla  fine di ogni donazione so che quello che ho fatto potrà migliorare la vita  di un altra piccola Ginevra, Jacopo, Luca, Sofia e tanti altri bambini.
Questa storia ha  un significato profondo per me, che sono la mamma di una splendida bambina che oggi ha otto anni e mezzo… ma potrà diventarlo anche per voi genitori che leggerete questa lettera, forse diventerete donatori… Non è’ mai troppo tardi, ognuno di voi deve pensare che la vita di ognuno di noi è come un libro, del quale non sappiamo la trama e non conosciamo la fine, vorremmo vivere una vita perfetta ma tante volte non è così…la malattia della nostra piccola ci ha aperto un mondo nuovo, un mondo fatto di sofferenze unite ai sorrisi, nessuno vorrebbe mai vedere il proprio figlio star male!
Tutto questo ci ha fatto capire che non si deve voltare le spalle, non si deve dire a me non interessa,  non andrò a donare perché ho paura!!! Ginevra ha avuto paura quando doveva farsi mettere l’ago cannula per fare terapia ma aveva tre anni e mezzo… Io ho avuto paura di perderla…
Ora non ho più paura di recarmi al centro trasfusionale a donare…
Puoi pensarci anche tu. Se sei in buona salute e sei più di kg50 ci potrebbe essere un altra Ginevra, Jacopo , Anna , Sofia , Luca,…. E tanti altri bambini che potrebbero aver bisogno di te!!!!

Erika

LE DONAZIONI DEL 2021

  • SANGUE INTERO

    1615 DONAZIONI

    OBIETTIVO 5500

  • PLASMA

    987 DONAZIONI

    OBIETTIVO 4200

  • MULTICOMPONENT

    96 DONAZIONI

    OBIETTIVO 500

Numero delle donazioni di sangue intero, plasma e multicomponent durante l'anno in corso. Ultimo aggiornamento: 23-04-2021