CIVIS: preoccupazione per tagli al settore trasfusionale

 

I Presidenti Nazionali di AVIS, FIDAS, FRATRES ed il Coordinatore CRI sezione donatori, riuniti nel CIVIS (Coordinamento Interassociativo Volontari Italiani del Sangue) con una lettera al Ministro Lorenzin, al presidente della Conferenza Stato Regioni, Sergio Chiamparino e al coordinatore degli assessori alla salute della Conferenza Stato Regioni, Luca Coletto, esprimono profonda preoccupazione per le notizie diffuse dalla stampa specializzata e riprese dal coordinatore degli Assessori regionali alla salute della Conferenza Stato Regioni, Luca Coletto, rispetto a possibili tagli contenuti nella manovra sanità 2015 che colpirebbero il settore trasfusionale.

Emerge in particolare l’intenzione di tagliare i costi relativi alla mobilità extraregionale di sangue ed emocomponenti e il contributo previsto dalla legge 219/05 alle associazioni e federazioni di volontariato del sangue a rimborso degli importanti compiti di promozione della donazione, chiamata del donatore e raccolta di sangue ed emocomponenti, orientando inoltre i cittadini verso stili di vita sani e positivi.

La lettera di Civis e l’articolo di quotidianosanità.it con le dichiarazioni di Giuliano Grazzini, direttore del Centro Regionale Sangue

DOWNLOAD

LE DONAZIONI DEL 2021

  • SANGUE INTERO

    1615 DONAZIONI

    OBIETTIVO 5500

  • PLASMA

    987 DONAZIONI

    OBIETTIVO 4200

  • MULTICOMPONENT

    96 DONAZIONI

    OBIETTIVO 500

Numero delle donazioni di sangue intero, plasma e multicomponent durante l'anno in corso. Ultimo aggiornamento: 23-04-2021