A GINEVRA , JACOPO , ANNA , SOFIA , LUCA,….

Vogliamo  condividere questo toccante contributo dell’ amica Erika Todisco:

Questa mia lettera è rivolta a tutti genitori: il genitore è colui che non vorrebbe mai vedere soffrire il proprio bambino. Il genitore farebbe qualsiasi cosa pur di migliorare la vita del proprio piccolo. Ecco quello che è successo a me, Erika Todisco; donatrice Avis e socio genitore attivo AGBALT Onlus . Nel maggio del 2009 alla mia bambina di soli tre anni viene diagnosticata la leucemia linfoblastica acuta. In quel momento c’è crollato il mondo … non è possibile che questo possa succedere a noi , perché? Perché alla nostra principessa? Non potevamo crederci!!

Da quel giorno è cominciata la battaglia il primo anno di ricoveri più o meno lunghi , il secondo anno con terapia di mantenimento.
La leucemia è una malattia del sangue, il midollo (dove si produce il sangue ) comincia produrre cellule maligne; la chemioterapia deve uccidere queste cellule malate ..ma non solo.. Purtroppo uccide anche quelle buone , ed iniziano a manifestarsi effetti collaterali… Passano i giorni , la nostra bambina è sempre più stanca … i suoi capelli biondi cominciano a cambiare colore….

Cominciano a cadere…. Cala il valore dell’emoglobina, delle piastrine , fino a che non comincia a esserci la necessità di effettuare delle trasfusioni. Abbiamo anche perso il conto di quante trasfusioni abbia avuto bisogno … !

Un giorno avrebbe dovuto fare una sacca di piastrine presso il reparto di oncoematologia pediatrico del Santa Chiara di Pisa dove era seguita , arrivò la dottoressa e ci disse che purtroppo non avrebbero potuto farle tutte perché mancavano donatori, saremmo dovuti tornare l’indomani …

Ecco da quel giorno dentro di me è cambiato qualcosa :io che aveva paura di andare a fare anche un semplice prelievo del sangue … per la grande paura che potesse succedere qualcosa per la mancanza di sangue o piastrine ho deciso di andare a donare e da quel giorno ogni mese mi reco al centro trasfusionale a donare , perché per me è diventato un gesto di altruismo , gesto che mi rendi felice …. Alla fine di ogni donazione so che quello che ho fatto … potrà migliorare la vita di un altra piccola Ginevra Jacopo Luca Sofia e tanti altri bambini.

Questa storia ha un significato profondo per me , che sono la mamma di una splendida bambina Che oggi ha otto anni e mezzo … ma potrà diventarlo anche per voi genitori che leggerete questa lettera , forse diventerete donatori …. Non è’ mai troppo tardi …. ognuno di voi deve pensare che la vita di ognuno di noi è come un libro, Del quale non sappiamo la trama e non conosciamo la fine ….vorremmo vivere una vita perfetta ma tante volte non è così… la malattia della nostra piccola ci ha aperto un mondo nuovo ….un mondo fatto di sofferenze unite ai sorrisi …. nessuno vorrebbe mai vedere il proprio figlio star male !

Tutto questo ci ha fatto capire che non si deve voltare le spalle , non si deve dire a me non interessa, non andrò a donare perché ho paura!!! Ginevra ha avuto paura quando doveva farsi mettere l’ago cannula per fare terapia … ma aveva tre anni e mezza… Io ho avuto paura di perderla…
Ora non ho più paura di recarmi al centro trasfusionale a donare…
Puoi pensarci anche tu …

Se sei in buona salute e sei più di kg 50 ci potrebbe essere un altra Ginevra , Jacopo , Anna , Sofia , luca,…. E tanti altri bambini che potrebbero aver bisogno di te!!!!

ERIKA TODISCO

LE DONAZIONI DEL 2021

  • SANGUE INTERO

    3520 DONAZIONI

    OBIETTIVO 5500

  • PLASMA

    2041 DONAZIONI

    OBIETTIVO 4200

  • MULTICOMPONENT

    195 DONAZIONI

    OBIETTIVO 500

Numero delle donazioni di sangue intero, plasma e multicomponent durante l'anno in corso. Ultimo aggiornamento: 24-10-2021